Un Orto per la Vita

La produzione di ortaggi e piante da vivaio è un’attività sicura ed in grado di creare lavoro per le donne ospiti del centro durante il periodo di cura dei bambini, ma soprattutto in grado di creare un reddito ad alcuni giovani che gravitano intorno alla struttura.Il progetto mira a rafforzare le capacità operative e organizzative agricole già patrimonio della cultura burkinabè, attraverso la formazione e l'acquisizione di adeguate attrezzature da giardinaggio. Questo intervento promuoverà l’ottimizzazione di alcune colture, garantirà il miglioramento della qualità della nutrizione dei bambini e degli anziani e, in ultima analisi, la creazione di entrate consistenti per i beneficiari.L'eccedenza sarà venduta infatti sul mercato locale o trasformato per amici e turisti che visitano regolarmente il centro. Il reddito supplementare così generato servirà e sarà parzialmente investito per diversificare e ampliare le attività. Ortaggi e piante saranno prodotti regolarmente per assicurare la continuità del progetto.

 

IMMAGINE UNO

IMMAGINE DUE

IMMAGINE TRE 

 

Area di intervento del Progetto

Terreni interni al Centro Oasis, recintati e dotati di pozzi per l’irrigazione. Solo in un secondo momento si procederà a valutare l’intervento anche sui terreni di proprietà esterni al Centro, attualmente parzialmente coltivati a miglio.La creazione di orti è un’attività generatrice di reddito per i giovani e donne dei villaggi in grado di aumentare l’economia locale ed arginare l’esodo rurale dei giovani verso le città, attratti dalla modernità e dalla necessità di soddisfare i bisogni delle loro famiglie, ma che spesso crea solo situazioni di degrado e povertà. La terra può diventare quindi l’occasione ed il mezzo attraverso il quale dare dignità ed opportunità ai ragazzi dei villaggiVogliamo partire dal Centro perché abbiamo terra a disposizione ed abbiamo inoltre la necessità di garantire generi alimentari ai nostri bambini ed ai nostri nonni. Il progetto degli orti permetterà infatti di garantire la fornitura di verdura e ortaggi ai bambini del Cren e agli anziani del villaggio interno.Dopo Il primo intervento saremo in grado di valutare le potenzialità presenti e pensare a futuri sviluppi esterni.Il progetto prevede l’invio in loco di un agronomo italiano, esperto in progetti in Africa Occidentale e con esperienza, per formare i giovani, garantire la continuità del progetto e valutare interventi sul campo e colture da impiantare.Inizialmente gli orti potranno essere irrigati con gli impianti esistenti, che saranno da modificare per le nuove esigenze.

 

"Con il tuo contributo di 10 € puoi acquistare moralmente un metro quadro di terreno da adibire ad orto. Riceverai il certificato di proprietà e potrai essere attore i prima persona di un progetto di sviluppo."